Sessioni straordinarie di esami

Comunicazioni del Direttore – N. 1/2021-2022

Su richiesta dei rappresentanti degli studenti e in seguito a discussione in Collegio Docenti, il Consiglio d’Istituto, riunitosi venerdì 10 settembre 2021, ha deliberato, in deroga al Regolamento (Art. 75: “È prevista una sessione straordinaria di esami, fissata di anno in anno nel Calendario Accademico, limitatamente ad alcuni corsi”) di introdurre in via sperimentale (per gli Anni Accademici 2021-2022 e 2022-2023) la seguente modifica:

Art. 75: Sono previste due sessioni straordinarie di esami, fissate di anno in anno nel Calendario Accademico, limitatamente ad alcuni corsi”

Alla fine del biennio sperimentale, previo passaggio per i Consigli d’Istituto e di Facoltà, si potrà inserire la modifica nel Regolamento, oppure tornare a quanto attualmente previsto. Le date previste per le due sessioni, già state inserite nel calendario accademico pubblicato, sono:

  • venerdì 3 e venerdì 10 dicembre 2021 (mattina e pomeriggio)
  • lunedì 11 e sabato 23 aprile 2022 (mattina e pomeriggio)

 Le modalità rimangono quelle previste per le “Sessioni straordinarie di esame”, comprese tutte le altre normative previste dal regolamento per le sessioni d’esame in generale (Artt. 76-102).

Si ricorda, in particolare, quanto segue.

Art. 78: “Nella sessione straordinaria si dà facoltà di sostenere l’esame delle sole discipline propedeutiche (cf. Art. 91) e dei corsi terminati nel quadrimestre che immediatamente precede la sessione stessa. Nel caso gli iscritti siano meno di tre, l’appello può venire annullato o spostato ad altra data”.

Di conseguenza, nelle sessioni straordinarie non sarà possibile sostenere esami dei corsi che finiscano, per esempio, a novembre, o ai primi di aprile, ossia nel quadrimestre “in corso”.

Art. 84: “L’iscrizione all’esame avviene on-line mediante la pagina personale dello studente (PPS)”.

Art. 87: “L’iscrizione agli esami deve essere effettuata nei tempi stabiliti dalla Segreteria“.

Art. 88: “Si concede la facoltà di ritirarsi dall’appello d’esame o di cambiarlo, compatibilmente con i posti disponibili, fino a 48 ore prima della data stabilita. Ciò deve avvenire attraverso la propria PPS. Dopo il termine di 48 ore è possibile ritirarsi dall’esame solamente presentandosi all’appello e dichiarando al docente esaminatore la propria rinuncia“.

Art. 89: “L’iscrizione a un nuovo appello nella medesima sessione sarà possibile, nei limiti dei posti ancora disponibili, mediante la PPS“.

Raccomandando a tutti gli studenti di leggere sempre con attenzione il Regolamento, auguro a tutti una buona conclusione della presente sessione di esami e un sereno avvio del nuovo Anno Accademico.

 

Treviso, 16 settembre 2021

don Michele Marcato

Direttore