Presentazione

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Giovanni Paolo I”, per il Veneto Orientale, eretto dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica con decreto dell’11 aprile 2017, nasce dall’unione tra l’ISSR di Treviso-Vittorio Veneto e quello di Belluno: ha sede a Treviso, con un Polo Didattico a Belluno, ed è sostenuto dalle Diocesi di Belluno-Feltre, Treviso e Vittorio Veneto.

Istituzione accademica ecclesiastica collegata alla Facoltà Teologica del Triveneto, è in sinergia con gli altri Istituti Superiori di Scienze Religiose del Triveneto tramite un “sistema a rete” (le altre sedi si trovano a Bressanone, Padova, Trento, Udine, Verona, Vicenza).

Ha come fine essenziale la formazione alle scienze religiose di operatori qualificati della vita ecclesiale e pastorale, con particolare attenzione all’evangelizzazione, all’inculturazione della fede e all’animazione cristiana della società.

Offre, in particolare, un percorso accademico rispondente alle normative del DPR 175/12 per la formazione professionale degli insegnanti di Religione Cattolica: Baccalaureato (Laurea) in Scienze Religiose (triennio); Licenza (Laurea Magistrale) in Scienze Religiose (Biennio); Master di Secondo Livello per insegnati delle Scuole dell’Infanzia e Primaria.
Corsi del Triennio:
Lunedì, martedì e giovedì dalle 18.30 alle 21.55
Sabato dalle 8.30 alle 12.45
Corsi del Biennio:
Lunedì, martedì, mercoledì e giovedì dalle 18.30 alle 21.55

 

Considerate le caratteristiche del percorso formativo offerto, l’ISSR Giovanni Paolo I, la frequenza “in presenza” rimane la modalità principale.

Il Consiglio d’Istituto, riunitosi il 14 dicembre 2021, alla luce dell’Istruzione della Congregazione per l’Educazione Cattolica del 13 maggio 2021 per l’applicazione della modalità dell’insegnamento a distanza (cfr. Allegato), ha deliberato, in via sperimentale, il riconoscimento della frequenza delle lezioni “a distanza” per una quota massima del 30% del monte ore previsto per ciascun corso. Restano possibili eventuali deroghe legate alla situazione sanitaria di emergenza (quarantena fiduciaria o preventiva, “zona rossa”); per altre deroghe legate a motivi personali, è necessaria l’approvazione scritta del Direttore (direttore@issrgp1.it).