Laurea – Norme attuative

Laurea in Scienze Religiose – Norme attuative del Regolamento (Consiglio d’Istituto del 7 ottobre 2020)

[Dal Regolamento]

Art. 117 – I requisiti per il conseguimento del titolo di Laurea in Scienze Religiose sono:

  1. aver superato le verifiche di profitto prescritte, con esito positivo;
  2. attestare la conoscenza di una lingua straniera moderna (francese, tedesco, inglese, spagnolo, portoghese) mediante la presentazione di certificato di Scuola Media Superiore frequentata*;
  3. aver composto un elaborato scritto;
  4. aver superato con esito positivo l’esame finale.

* comunicare in segreteria la lingua studiata alla Scuola Secondaria di Secondo Grado (Media Superiore)

Cosa fare prima dell’esame

  1. Individuare uno dei docenti dell’Istituto e chiedere la disponibilità a seguire il lavoro come relatore per l’elaborato scritto.
  2. Preparare una traccia di sviluppo dell’argomento, e compilare il mod.06 – Presentazione schema, scaricabile e compilabile dal sito, corredandolo da bibliografia essenziale.

Una volta che viene approvato e controfirmato dal relatore, il modulo va consegnato/inviato in Segreteria entro le scadenze indicate per ciascuna sessione, per l’approvazione del Direttore.

Il titolo approvato sarà riservato per quattro anni, al termine dei quali potrà essere scelto da un altro candidato.

  • L’elaborato deve essere di lunghezza tra 55.000 e 90.000 caratteri, spazi inclusi, e redatto secondo le norme pubblicate.
  • Quindici giorni prima della consegna definitiva dell’elaborato scritto e comunque entro le scadenze indicate per ciascuna sessione, il file della tesi, provvisorio ma completo in tutte le sue parti e con l’approvazione del relatore, va caricato nell’apposita piattaforma per il controllo elettronico dell’originalità, attraverso il link presente nel sito.
  • Entro le scadenze indicate (almeno un mese prima della sessione di Laurea), vanno consegnati:
    • 1 domanda di iscrizione all’esame di Laurea (mod.07), approvata e firmata dal relatore
    • Tesi in formato digitale (versione definitiva in pdf) completa e corrispondente a quelle stampate
    • Dopo la consegna, una volta ricevuta la fattura, pagare le tasse di Laurea attraverso la propria PPS.

L’esame finale (cfr. art. 127)

È costituito da due colloqui di circa 20 minuti ciascuno:

  1. Nella prima parte si presenterà sinteticamente l’elaborato scritto, in dialogo con il proprio relatore.
  2. La seconda parte consiste in un colloquio con tutta la Commissione su uno dei Temi indicati nel Tesario e assegnato dalla Segreteria nel modo seguente:
    1. Almeno quindici giorni prima della data stabilita per l’esame di grado la Segreteria comunica al candidato la composizione della Commissione, l’orario e l’ordine d’esame stabiliti.
    1. Cinque giorni prima dell’esame viene comunicato il Tema assegnato per la seconda parte della prova
    1. Lo studente dovrà preparare uno schema scritto della sua esposizione, da consegnare alla Commissione, nel quale presenta sinteticamente il percorso che intende svolgere, collegando da un minimo di quattro a un massimo di sei Tesi tra quelle presenti nel Tema assegnato.

Art. 128 – Al termine dell’esame la Commissione esprime la sua valutazione in trentesimi che farà media, secondo i parametri stabiliti dalla Facoltà, con i voti degli esami dei corsi del triennio e con la valutazione dell’elaborato scritto.